I dintorni di Carmagnola, inclusi nella cosiddetta  “Marca delle 2Province“. includono i territori di sette Comuni: Caramagna e Racconigi (CN), Carignano, Carmagnola, Lombriasco, Piobesi Torinese, Villastellone (TO).

Tutta l’area è prevalentemente coltivata e il mais è la coltura attualmente predominante, ma sono estese anche i campi di grano, i prati da foraggio e le colture orticole. Gli habitat naturali residui sono scarsi e prevalentemente concentrati lungo la fascia fluviale del Po. Al di fuori di questa è molto importante  il bosco di  Caramagna o  del “Merlino”, circondati da vaste prati irrigui.

Il  bosco del Merlino, nel territorio comunale di Caramagna  (CN), benchè di piccola estensione è uno degli esempi meglio conservati dei boschi planiziali del Piemonte. Cliccando qui si può scaricare una ricca documentazione sulla flora e la fauna di questo bosco.


Warning: Illegal string offset 'page' in /web/htdocs/www.storianaturale.org/home/carmagnola/ita/wp-content/themes/opulus-sombre/page.php on line 25